Domeniche con la Natura

Itinerario 1

ETNA E CRATERI SOMMITALI

Punto di partenza per la nostra escursione sarà il piazzale del Rifugio Sapienza Nicolosi Nord .

Da qui tramite funivia si raggiunge quota 2500 successivamente tramite i mezzi speciali 4x4  raggiungeremo il teatro dell'eruzione dell'ottobbre 2002. Da qui inizia il nodtro trekking che ci porterà sulla vetta del vulcano più alto d'Europa. Qui avremo modo di scrutare le viscere del vulcano e tra vapori e fumi apprezzeremo i variopinti sublimati craterici. Quindi scenderemo il crinale che ci porterà ad attraversare le colate emesse nel Febbraio- Marzo 2017, proseguiremo poi visitando la frattura eruttiva ed icrateri che disturbarono i tranquilli sonni degli etnei durante quel periodo .Quindi se le condimeteo lo permetteranno avremo modo di osservare dall'alto la suggestiva e straordinaria Valle del Bove.

Proseguiremo quindi per la stazione terminale della cabinovia che comodamente ci condurrà al punto di partenza, dove sarà prevista una degustazione di prodotti tipici.

Questa sarà un'escursione proposta a persone abituate a tragitti impegnativi e assolutamente sconsigliata a cardiopatici o a persone non allenate. Eta minima 13 anni.

EQUIPAGGIAMENTO

Pedule da montagna, giacca a vento, pantaloni lunghi, berretto, guanti, occhiali da sole, creme protettive e tutto ciò che è necessario per un'escursione ad alta quota.

NOTE

DURATA ESCURSIONE : INTERA GIORNATA

COLAZIONE A SACCO

TRATTO IN SALITA:

FUNIVIA:

QUOTA PARTENZA 1910 m SLM

QUOTA ARRIVO        2500 m SLM

MEZZI 4X4:

QUOTA PARTENZA 2500 m SLM

QUOTA ARRIVO        2900 m SLM

TRATTO A PIEDI:

QUOTA PARTENZA 2900 m SLM

QUOTA ARRIVO        3300 m SLM

TRATTO IN DISCESA:

3300 m SLM  2500 m SLM

TRATTO IN FUNIVIA :

2500 m SLM  1910 m SLM

ESCUERSIONE DI TIPO EE

TUTTE LE ESCURSIONI DA NOI PROPOSTE SARANNO EFFETTUATE DA PERSONALE ALTAMENTE QUALIFICATO ED AUTORIZZATO FACENTE PARTE DEL COLLEGIO NAZIONALE DELLE GUIDE ALPINE E VULCANOLOGICHE, E SARANNO EFFETTUATE SOLO SE LE CONDIMETEO , LE CONDIZIONI VULCANICHE E LE ORDINANZE SINDACALI E PREFETTIZIE LO PERMETTONO. INOLTRE LA GUIDA IN QUALSIASI MOMENTO POTRA' APPORTARE MODIFICHE ALL'ITINERARIO QUALORA REPUTASSE QUALUNQUE CONDIZIONE NON FAVOREVOLE .

COSTO € 90,00

Itinerarnerario 2

MONTE ZOCCOLARO (Zafferana etnea) e GROTTA CASSONE

Questo itinerario ci permetterà di ammirare lo straordinario e selvaggio panorama che la valle offre da speciali punti di osservazione lungo la dorsale sud .

Si attraverseranno boschi  di castagno ed aree coltivate a mele con tipiche proprietà organolettIche conferite dal suolo vulcanico.

Il nostro itinerario parte da un  bel vedere dal quale è possibile ammirare la sottostante VALCALANNA ed il relativo monte.

Questa valle fu generata dal collasso di un antico edificio vulcanico ascrivibile ad uno dei centri eruttivi antichi circa 200000 anni fa.

Oggi la suddetta valle è stata totalmente riempita dall' imponente eruzione del 1991/93.

Proseguiremo per una ripida salita che si sviluppa sul ciglio del costone craterico vulcanico della suddetta valcalanna quindi il nostro itinerario proseguira' attraversando un bosco frammisto di faggio( fagus sylvatica) , con alcuni esemplari centenari, e pioppi tremuli (populus tremula), avremo modo di osservare anche l'acero montano, e l'acero oppio ( acer opalus). Nel periodo primaverile sarà inoltre possibile trovare specie erbacee come la peverina (cerastium tomentosum), il tarassaco ed il tanaceto che attirano variopinte farfalle come l'atalanta o la vanessa. Quando saremo quasi in vetta si attraverserà un bosco di ginestre, specie endemiche del vulcano.

Raggiungeremo così la nostra meta a quota 1739. Da qui avremo una completa visione di tutta la VALCALANNA e SALTO DELLA GIUMENTA, con il relativo antico cratere. Verso  valle la vista spazierà sulla spianata della costa taorminese e avremo modo di vedere la punta estrema della penisola italiana. Questa valle saltò alla cronaca durante la lunga eruzione del 91- 93 dove furono costruiti degli argini a salvaguardia dell'abitato di Zafferana etnea.

Volgendo lo sguardo a monte avremo modo di ammirare nella sua maestosità la VALLE DEL BOVE. Circa 40 km2 di paesaggio lunare domininato dall'imponenza del mongibello recente con i suoi crateri sommitali sempre attivi dove vi è la costante presenza di fumi vulcanici.

Qui con un pò di fortuna potremmo scorgere le recenti colate laviche e le esplosioni vulcaniche che caratterizzano i crateri di sud-est.

L'escursione proseguirà quindi in località CASSONE dove si potrà apprezzare uno dei piu lunghi tunnel lavici facilmente visitabili :

la GROTTA CASSONE. Generata dall'eruzione del 1792 fu scoperta casualmente durante la costruzione della strada provinciale.

Successivamente in auto si raggiungerà la stazione turistica ETNA SUD e visitare il teatro dell'eruzione del 1892 che generò una colata lunga

7 km e che generò lungo una frattura diversi coni eruttivi che suscitarono preoccupazione nei centri abitati di Pedara e Nicolosi.

Rientrati al punto di partenza si scenderà con le auto fino al comune di Pedara dove è previsto il pranzo con un menù a km 0, durante il quale si potranno degustare tipici piatti della cucina siciliana e vini dell'Etna.

Dopo pranzo una piacevole e rilassante passeggiata ci condurrà alla visita del paese di Padara dove accompagnati da una guida del luogo sarà possibile osservare la Basilica di santa Caterina, il museo dei due Palmenti, e la casa della Beata Peppina di recente ristrutturata, fino a giungere alla piazza Don Bosco che affacia sul Parco D'arrigo punto panoramicissimo dove tempo permettendo sarà possibile osservare una parte della costa orientale dell'isola. Qui termina la nostra escursione.

EQUIPAGGIAMENTO

Pedule da montagna, giacca a vento, pantaloni lunghi, berretto, guanti, occhiali da sole, creme protettive e tutto ciò che è necessario per un'escursione ad alta quota.

NOTE

DURATA ESCURSIONE : INTERA GIORNATA

COLAZIONE A SACCO

DATI TECNICI:

QUOTA PARTENZA 1471

QUOTA ARRIVO        1739

ESCURSIONE DI TIPO E

TUTTE LE ESCURSIONI DA NOI PROPOSTE SARANNO EFFETTUATE DA PERSONALE ALTAMENTE QUALIFICATO ED AUTORIZZATO FACENTE PARTE DEL COLLEGIO NAZIONALE DELLE GUIDE ALPINE E VULCANOLOGICHE, E SARANNO EFFETTUATE SOLO SE LE CONDIMETEO , LE CONDIZIONI VULCANICHE E LE ORDINANZE SINDACALI E PREFETTIZIE LO PERMETTONO. INOLTRE LA GUIDA IN QUALSIASI MOMENTO POTRA' APPORTARE MODIFICHE ALL'ITINERARIO QUALORA REPUTASSE QUALUNQUE CONDIZIONE NON FAVOREVOLE .

COSTO € 50,00

Itinerario 3

SCHIENA DELL'ASINO E VALLE DEL BOVE- VISITA PEDARA

Punto di partenza della nostra escursione è l'incrocio tra la S.P. 92 Zafferana- rifugio Sapienza e la provinciale che sale da Pedara a quota 1850 m Slm.

E' il percorso più facile da effettuare per ammirare lo spettacolo della Valle del Bove.

Il percorso ha inizio all'interno di una pineta di pino Laricio, percorrendo un sentiero roccioso con alcuni punti di pendenza che superano il 10%.Salendo di quota si giunge ad un'area costituita da Pulvini spinosi (Astragalus siculus) che costituiscono estese praterie d'altitudine che grazie al loro apparato radicale , si insediano sulle piroclastiti stabilizzandone il substrato e favorendo la vita di altre specie vegetali. Proseguendo verso valle il panorama ci mostrerà a destra la città di Catania e di fronte il Mar Jonio. Proseguendo lungo il sentiero si giunge ai bordi della Valle del Bove dove si potranno invece osservare le eruzioni dell'Etna che sfociano nella valle, i numerosi coni avventizi e le colate laviche scaturite dalla fessura e dalle bocche eruttive dell'eruzione del 1792. Il sentiero termina con una ripida scarpata caratterizzata da vegetazione d'altitudine: cuscini dello spino Santo, Ginepro, viola dell'Etna,  Peverina,  Saponaria sicula. La fauna invece è caratterizzata dalla farfalla Vanessa del Cardo e Cecilia.

Il percorso è adatto a tutti ed è percorribile in ogni stagione, e anche al tramonto in modo da poter osservare la lava nella notte e con l'ausilio di torce poter ritornare senza difficoltà.

Rientrati al punto di partenza si scenderà con le auto fino al comune di Pedara dove è previsto il pranzo con un menù a km 0, durante il quale si potranno degustare tipici piatti della cucina siciliana e vini dell'Etna.

Dopo pranzo una piacevole e rilassante passeggiata ci condurrà alla visita del paese di Padara dove accompagnati da una guida del luogo sarà possibile osservare la Basilica di santa Caterina, il museo dei due Palmenti, e la casa della Beata Peppina di recente ristrutturata, fino a giungere alla piazza Don Bosco che affacia sul Parco D'arrigo punto panoramicissimo dove tempo permettendo sarà possibile osservare una parte della costa orientale dell'isola. Qui termina la nostra escursione.

TEMPO DI PERCORRENZA SENTIERO: circa 4 ore

DIFFICOLTA'        media E

ETA' MINIMA 10 ANNI

COSTO €45,00

TUTTE LE ESCURSIONI DA NOI PROPOSTE SARANNO EFFETTUATE DA PERSONALE ALTAMENTE QUALIFICATO ED AUTORIZZATO FACENTE PARTE DEL COLLEGIO NAZIONALE DELLE GUIDE ALPINE E VULCANOLOGICHE, E SARANNO EFFETTUATE SOLO SE LE CONDIMETEO , LE CONDIZIONI VULCANICHE E LE ORDINANZE SINDACALI E PREFETTIZIE LO PERMETTONO. INOLTRE LA GUIDA IN QUALSIASI MOMENTO POTRA' APPORTARE MODIFICHE ALL'ITINERARIO QUALORA REPUTASSE QUALUNQUE CONDIZIONE NON FAVOREVOLE .